Come scegliere una libreria

La libreria è un arredo davvero molto utile in casa, perché permette di tenere in ordine oggetti ed elementi che altrimenti non troverebbero una precisa collocazione: libri, ma anche riviste, cd, dvd, piccoli oggetti di vario genere. Le librerie sono anche un motivo d’arredo e di decoro, che possono donare all’ambiente un forte impatto estetico, a seconda della loro forma, dei materiali e dei colori che le caratterizzano.

Libreria: scelta e acquisto

Una libreria può anche fungere da elemento divisorio tra aree funzionali diverse in uno stesso ambiente, quando è della tipologia “a giorno”, cioè double face, utilizzabile da entrambi i lati. Per questo una libreria, anche piccola, può trovare spazio in qualunque ambiente della casa: dal classico soggiorno, all’ovvio angolo studio, fino alla camera da letto, alla cucina, all’ingresso e ai corridoi/disimpegni, passando talvolta spiritosamente anche per il bagno.

Come scegliere la libreria

Per scegliere una libreria è bene tener conto di alcuni fattori:

  • Lo spazio che si ha a disposizione in casa: disegnare su un foglio di carta una piantina in scala degli ambienti in cui andrà posizionata una libreria, è sempre consigliabile
  • La quantità di oggetti e libri da riporre nella futura libreria, per capire le dimensioni ideali della libreria e per sapere quale resistenza al peso deve presentare
  • L’arredamento dell’ambiente dove andrà la libreria: materiali e colori della libreria devono ben sposarsi con lo stile del resto della stanza

 

Ecco in sintesi alcuni consigli fondamentali per scegliere una libreria:

  • rendetevi conto di quanti libri e oggetti si possiedono e si vogliono sistemare in libreria
  • cercate di stendere una previsione credibile di acquisto di libri nei prossimi 5 anni almeno. Se leggete poco la previsione è facile, altrimenti provate a regolarne l’acquisto (per esempio uno o due al mese)
  • se i libri sono pochi è conveniente acquistare solo qualche mensola
  • se invece i libri sono tanti, una volta stabilitone il numero totale (ma approssimativo!) da riporre subito e in futuro, misurate il libro più alto in vostro possesso, in modo da sapere quale altezza deve correre tra uno scaffale e l’altro o tra una mensola e l’altra
  • individuate quali spazi liberi esistono in casa vostra: porzioni a tutta parete, da terra fino al soffitto, sopra alle scrivanie, sopra ai divani, dietro ai divani se stanno in mezzo alle stanze, tra un ambiente e l’altro della stessa stanza, qualche piccola porzione di muro tra un pensile e una finestra (etc, etc)
  • verificate se potete realizzare in punti strategici delle nicchie nei muri
  • realizzatele se potete (sono belle, pratiche e potete mettere in risalto i più bei volumi della vostra collezione privata di libri)
  • pensate se avrete il tempo e la voglia di spolverare regolarmente libreria e libri, e quindi scegliete se acquistare librerie aperte o chiuse da vetrine (non dimentichiamo che alcuni libri possono essere talmente belli da meritare un’esposizione ben visibile)
  • se scegliete librerie chiuse, sceglietene l’effetto visivo: anta o vetro, vetro colorato, vetro decorato, luci
  • se scegliete librerie sospese assicuratevi di ordinare o acquistare insieme ad essere anche viti e tasselli adatti al vostro muro e alla libreria stessa
  • pensate bene al tipo di materiale e al colore che ben si potrebbero sposare con il resto del vostro arredamento
  • acquistate accessori (cassetti, mini-ante, scatole, contenitori per giornali, etc) che possano essere utili al vostro stile di vita casalinga (e libraria)

Ricordate che i libri sono preziosi, sia come oggetti, sia come portatori di cultura e sapere: per questo devono essere ben conservati e le librerie che li contengono devono esserne all’altezza!

Come acquistare una libreria

Dopo essersi fatti un’idea delle dimensioni e dello stile ideale della nostra futura libreria, è bene cominciare a capire dove acquistarla.

Intanto facciamo un giro sul web:

Ikea, Mondo Convenienza, Mercatone Uno sono dei buoni punti di partenza per cercare soluzioni economiche e talvolta anche salva spazio, ma comunque ispirate al design moderno. Su Webmobili.it è possibile farsi un’idea di marca, modello e negozio fisico dove acquistare la libreria che fa per noi, scegliendola per tipologia, materiale e fascia di prezzo.

Scriviamo sul foglio dove abbiamo disegnato la piantina, marche e modelli delle eventuali librerie trovate su internet che rispondono ai nostri requisiti.

Poi armiamoci di pazienza e rechiamoci nei negozi di arredamento che conosciamo oppure di cui abbiamo sentito parlare vicino a casa; sono ottime anche le aziende di produzione locale, che offrono spesso la possibilità di realizzare mobili su misura.

Esponiamo a un consulente del negozio le nostre esigenze e chiediamo di vedere i modelli che rispondono alle nostre esigenze: chiediamo tutto ciò che può interessarci; quali sono e come sono ottenuti i materiali, qual è la resistenza al carico dei singoli ripiani della libreria, quali sono le misure e i modelli disponibili, quali colori possiamo scegliere, qualcosa sulla storia dell’azienda a garanzia della qualità di produzione.

Se il consulente non sa rispondere esaustivamente a queste domande cambiate negozio.

In ogni caso visitate sempre più di un negozio prima di decidere per l’acquisto, in modo da confrontare i vari rapporti qualità/prezzo che vi vengono offerti.

Una volta decisa la libreria da acquistare, informiamoci presso il negoziante su tempi, costi e condizioni della consegna a domicilio, nonché dei servizi post-vendita offerti, comprese le informazioni sulla garanzia. Inoltre, chiediamo i costi dell’eventuale ritiro delle librerie o dei mobili vecchi che dobbiamo rimuovere.

Facciamo attenzione che il servizio cosiddetto di “facchinaggio” sia compreso nella consegna: a volte le aziende distinguono tra servizio di consegna, che avviene soltanto a livello strada, e servizio di facchinaggio al piano, che consegna invece direttamente al piano dove si trova la vostra abitazione.

Chiedete al negozio se il servizio di consegna previsto è “al piano”, altrimenti chiedete quali sono i costi per il servizio di facchinaggio da aggiungere a quello di consegna.

Le libreria più economiche

Qualche consiglio su dove acquistare le librerie più economiche, in modo anche da avere una minima idea sul modo di rapportare la qualità (materiali e grandezze) al prezzo.

Ovviamente il legno massiccio è più costoso, ma anche più resistente. Attenzione che non sia legno cavo, ma davvero massiccio.

I vari laminati e laccati sono da valutare di volta in volta.

Da Mondo Convenienza (www.mondoconv.it ) esistono pareti attrezzate ben organizzate da meno di 500 euro, anche in legno.

Da Ikea con meno di 100 euro si acquistano librerie a muro di piccole e medie dimensioni, in laminato anche simil-legno. Di grandi dimensioni si acquistano sempre da Ikea anche a meno di 200 euro.

Per quanto riguarda le mensole, sempre da Ikea (www.ikea.it), con 20 euro circa si acquistano mensole piuttosto resistenti, laccate di diverse colori, lunghe anche 130 cm. Da Ikea inoltre è indicato il carico massimo che ogni mensola può sostenere.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *