Guzzini: piatti, bicchieri, illuminazione a led

Guzzini produce da sempre casalinghi e accessori per la casa – in particolare posate, piatti e bicchieri – ma anche piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo e lampade, sia tradizionali che a led; il tutto con una filosofia ben precisa: utilizzare materiali innovativi e pratici, innanzitutto le resine plastiche, per nobilitare il design e accrescere l’utilità di certi oggetti, talvolta messi in secondo piano in casa. Sono inoltre designer di grande fama mondiale a firmare gli oggetti Guzzini.

Guzzini: piatti, bicchieri, illuminazione a led

Prodotti Guzzini

Guzzini produce quindi oggetti per la casa, più comunemente conosciuti come casalinghi. Dalle linee per la Casa, per la Cucina e per il Tavolo in particolare, alla linea Guzzini Rede comprendente oggetti esclusivi, Guzzini presenta ai consumatori una vasta gamma non solo di utensileria, ma anche di piccoli elettrodomestici, di complementi d’arredo e di piccola elettronica di consumo. In particolare l’azienda è celebre per i suoi elementi da tavola, come:

  • piatti
  • bicchieri
  • posate

ma anche per:

  • lampade
  • illuminazione a led

Da Guzzini si può dunque trovare inoltre tutto l’occorrente per attrezzare una casa:

  • allacciatovaglioli
  • antipastiere
  • barattoli
  • bicchieri
  • bilance da cucina
  • burriere
  • caffettiere
  • campane per coprire i cibi all’aperto
  • caraffe e caraffe termiche
  • carrelli
  • cassette per il pane
  • centrifughe per l’insalata
  • cestini
  • ciotole
  • colapasta
  • colini
  • contenitori
  • coperchi
  • posate
  • formaggiere
  • formaghiaccio
  • frullatori
  • pattumiere
  • grattugie
  • imbuti
  • insalatiere
  • lattiere
  • macchine per il caffè
  • macine
  • portaspezie
  • mensole
  • portarotoli
  • tazze
  • oliere
  • orologi
  • piatti
  • bicchieri
  • porta bicchieri
  • porta posate
  • scolatoi
  • sbattitori elettrici
  • tostapane
  • set per i bimbi
  • spremiagrumi
  • stampi
  • taglieri
  • tortiere
  • tovagliette all’americana
  • tovaglie e tovaglioli
  • vasi
  • vassoi e vassoi da portare nel letto
  • zuccheriere

Tecnologia e materiali: qualità dei prodotti Guzzini

Sono due le caratteristiche principali dei prodotti Guzzini, caratteristiche che li rendono altamente competitivi in termini di qualità:

  • l’uso contemporaneo di molti materiali diversi fra loro
  • la cura per i dettagli

L’acrilico è il materiale principalmente utilizzato da Guzzini e quello che l’ha resa famosa in Italia e nel mondo; esso è lavorato come il corno di bue, con la stessa attenzione, la stessa cura maniacale e artigianale. Esso è accostato con altri materiali, vecchi e nuovi, alla ricerca continua di dialoghi nuovi esteticamente e funzionalmente: vetro, legno, acciaio, porcellana sono solo alcuni.

In questo Guzzini coniuga l’esperienza e il sapere che vengono dall’artigianato e dalla tradizione, dall’utilizzo di macchinari all’avanguardia e dalle tecnologie di ultima generazione, per dare ad oggetti belli e anche sperimentali, la dignità e la qualità di pezzi di design contemporaneo, evoluto. La Guzzini Rede, la collezione di oggetti esclusivi, è l’esempio principe di questi metodi di produzione: grandi firme, lavorazioni a mano, materiali vecchi e nuovi in perfetta unione.

Carta d’identità di Guzzini

  • Nome: Fratelli Guzzini
  • Anno di nascita: 1912
  • Cittadinanza: italiana
  • Indirizzo di Residenza: Recanati
  • Domicilio: internazionale
  • Indirizzo virtuale: http://www.fratelliguzzini.com
  • Indirizzo globale: http://www.guzzini.it
  • Il papà: Enrico Guzzini
  • Produzione: casalinghi, oggetti e utensili per tavolo, cucina e casa, posate, piatti, bicchieri, piccoli elettrodomestici, piccola elettronica di consumo, illuminazione e lampade a led, complementi d’arredo
  • Mission: reinventare gli oggetti di uso quotidiano, dare dignità e design agli utensili comuni, utilizzare la plastica come materiale funzionale e anche bello
  • Metodo di realizzazione: collaborare con i designer più affermati a livello internazionale, utilizzare tecniche di fabbricazione all’avanguardia, testare ogni fase di produzione, selezionare materie prime controllate e fare ricerca continua grazie al Guzzini Lab
  • Marchi distribuiti dal Gruppo: iGuzzini, Teuco, Fratelli Guzzini, Gitronica, Acrilux
  • Identità nazionale: la prima azienda in Italia a lanciare l’uso della plastica come materiale pratico, duttile e anche bello
  • Identità internazionale: porta il design made in Italy degli oggetti per la casa in oltre 80 Paesi nel mondo

Storia di Guzzini

L’azienda Guzzini fu fondata da Enrico Guzzini nel lontano 1912: essa produceva oggetti per la casa, in particolare per la cucina. Fu però nel 1938 che avvenne la grande svolta per Guzzini, ma anche per tutti coloro che si occupavano di rendere più comoda e pratica la vita in casa, nonché soprattutto per ogni consumatore in ogni abitazione; Guzzini ebbe un’intuizione che anticipò tutte le tendenze future e che sarebbe stata imitata e ampliata da tutto il mercato, anche se all’inizio apparve sicuramente azzardata, in una società ancora molto, molto legata alla tradizione: Guzzini cominciò ad utilizzare l’acrilico, la plastica, per fabbricare i suoi oggetti per la casa, a discapito dei materiali tradizionali.

La plastica era, ed è ancor più oggi, con la scoperta di nuove tecniche per la produzione e l’utilizzo, un materiale pratico, facile da pulire, altamente duttile, plasmabile, che può diventare bello nelle mani di ideatori dalla grande creatività, colorato, resistente, durevole. Negli anni l’utilizzo dell’acrilico si sviluppò sulla scia dell’innovazione tecnologica, per passare a tecniche sempre più sofisticate: negli anni ’60 Guzzini utilizzava gli acrilici da stampaggio, negli anni ’80 passò all’uso del bicolore, fino agli anni ’90, con l’iniezione assistita da gas.

Oggi poi, con ricercate tecniche all’avanguardia, è anche possibile far convivere nel modo più funzionale possibile ed esteticamente piacevole, la plastica con i materiali della tradizione, come porcellana, vetro e acciaio.

Nel 1968 Guzzini cominciò a produrre l’esclusiva Linea Rede, accanto agli oggetti più comuni: si trattava di pezzi per la casa che univano la tradizione artigiana della lavorazione “a mano”, al gusto e al design contemporanei, esplorando i linguaggi di tutti i materiali, vecchi e nuovi, e reinventando nuovamente la quotidianità in casa.

Grazie alle vendite ottenute negli anni dopo la grande intuizione della plastica e alle continue innovazioni nel campo, Guzzini è diventata ben presto un grande Gruppo industriale, che comprende altre solide realtà imprenditoriali, specializzate in settori diversi, ma provenienti tutte da un’unica famiglia.

Nel 1958 nacque la iGuzzini, la prima azienda in Italia ad occuparsi di illuminotecnica; nel 1972 nacque Teuco, la nota azienda di vasche, docce, vasche idromassaggio e saune. Nel 1966 nacque Acrilux, società specializzata ancora oggi nella produzione di componenti plastici per l’industria dell’illuminazione.

Nel 1982 fu fondata dalla terza generazione dei Guzzini, la Fimag, Finanziaria Mariano Guzzini, la società finanziaria che riunì i sei rami della famiglia dei fondatori e le varie società operative del Gruppo. Nel 1990 nasce Gitronica, società controllata da Teuco, che si occupa di elettronica per il controllo degli elettrodomestici, di domotica e di impianti di illuminazione.

L’azienda fondata nel 1912, che continua ad occuparsi di oggetti per la casa, continuerà la sua produzione con il nome con cui è sconosciuta ancora oggi, Fratelli Guzzini. Negli anni, un supporto davvero senza eguali per Fratelli Guzzini è venuto dal Guzzini Lab, il centro ricerche e sviluppo interno all’azienda, nato appunto per studiare sempre nuove soluzioni nel connubio materiali-design. Da sessant’anni a questa parte Guzzini ha saputo creare uno stile per gli oggetti di uso quotidiano, reinventando il modo di stare in casa: ognuno di questi oggetti ha acquisito con Guzzini dignità, qualità e durata nel tempo, oltre che design accattivante.

Filosofia aziendale di Guzzini

Fin dalla svolta verso l’acrilico, Guzzini ha avuto in mente obiettivi ben precisi: creare oggetti inconfondibili, riconoscibili per il loro stile e realizzati con qualità; per raggiungere questo scopo, Guzzini ha utilizzato sempre materiali plastici pregiati, uniti talvolta, conspeciali tecniche, ai materiali più tradizionali. La praticità, il design e la cura dei dettagli sono al centro del pensiero Guzzini: la manifattura curata in ogni particolare e la funzionalità degli oggetti di quest’azienda l’hanno resa uno status symbol in Italia e nel mondo.

La mission di Guzzini è sempre stata quella di creare una nuova quotidianità in casa, un nuovo modo di pensare anche gli oggetti più “scontati”, più usuali, più “normali”. Reinventarli, dare loro dignità, bellezza estetica, una praticità fino ad allora sconosciuta, renderli unici e accessibili comunque a tutti, grazie ai costi contenuti, è quel che Guzzini fa da decenni.

Per questi motivi Guzzini è abituata a testare personalmente le tecnologie che utilizza per la produzione, a verificare la conformità dei processi produttivi agli standard internazionali, a selezionare accuratamente e a controllare in modo rigoroso le materie prime utilizzate, a produrre quindi oggetti conformi alle severe norme nazionali e internazionali sulla sicurezza e sull’idoneità agli alimenti.

Premi vinti da Guzzini

Nel 1991 Guzzini ha ricevuto dall’ADI il prestigioso premio Compasso d’Oro, per aver sviluppato negli anni una filosofia a servizio della cultura del design unita alla funzionalità. Quello del 1991 non è stato l’unico premio Compasso d’Oro. Nella storia di Guzzini ce ne sono stati altri, oltre all’ iF Design Award, al premio Guggenheim e ai numerosi premi INTEL Design. Una storia, quella di Guzzini, piena di riconoscimenti a livello internazionale, dove l’azienda ha portato alto il nome del made in Italy più raffinato.

Guzzini

Designer Guzzini

Per dare a tutti i suoi oggetti la dignità e il valore che si meritano, nonché quella patina di esclusivo legata agli obiettivi e ai valori propri dell’azienda, Guzzini collabora da sempre con grandi nomi del Design internazionale. Basta elencare nomi e studi associati per avere subito un’idea del valore che gli oggetti Guzzini si portano dietro:

  • Angeletti Ruzza
  • Azumi Shin e Tomoko
  • G. Pezzini
  • Baldeschi Camillo
  • Calabrese Vincenzo
  • Carallo – Grandis
  • Castiglione Morelli Francesco
  • Cavicchia Sergio
  • Ciocca Fabio Manlio
  • Citterio Antonio con T. Nguyen
  • Conran Sebastian
  • Deplano Anna
  • Fadda Caterina
  • Gecchelin Bruno
  • Gecchelin Lorenzo
  • Gerardi – Levien
  • Gerardi Raffaele
  • Giacomucci Roberto
  • Giugiaro Design
  • Iacchetti Giulio
  • Ito Setsu & Shinobu
  • Joe Velluto
  • Levien Robin
  • Lovegrove Ross
  • Marianelli Giorgio
  • Massoni Luigi
  • Minuti Furio
  • Nespolo Ugo
  • Ono Hiroshi
  • Pasini Ennio
  • Pezzetta Roberto
  • Pozzi Ambrogio
  • Queesberry Hunt Levien
  • Rashid Karim
  • Rossari Ambrogio
  • Sadler Marc
  • Santachiara Denis
  • Sottsass Associati
  • Sowden George
  • Talocci Giovanna
  • Tanfoglio Dario
  • Terao Jun
  • Tilche Paolo
  • Ugolini Design
  • Vidal Elisabeth
  • Viglino Carlo


Una risposta

  1. RIZZELLI STEFANIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *