Arredare la cameretta dei bambini

La cameretta per ragazzi è il rifugio dove i più piccoli della casa iniziano ad interagire con il mondo e con se stessi: è il luogo dove dormono, ma anche dove studiano, dove giocano, dove ospitano gli amici. Per questo è importante che la cameretta per ragazzi sia funzionale a ognuna di queste attività, ma anche allegra e vivace perché si adatti al carattere dei bambini.

cameretta per bambini e ragazzi

Ecco quindi una guida per scegliere la cameretta, con una panoramica su materiali e disposizione degli arredi.

Arredare con intelligenza e allegria la camera dei bambini, che crescono in fretta e diventano ragazzi con esigenze sempre diverse, è di fondamentale importanza per la loro crescita e il loro benessere: la stanza o l’angolo di stanza in loro possesso, rappresenta il loro nido, il loro rifugio, lo spazio privato per dormire, studiare, giocare e soprattutto per pensare, per vivere i momenti di delusione, di crisi, di introspezione tipici della crescita.

In breve, nella propria camera il ragazzo sviluppa una parte importante della sua personalità e del suo carattere e impara a stare con se stesso; inoltre l’aspetto della sua stanza influirà sul suo umore.

Prestiamo quindi molta attenzione a come la sistemeremo.

Gli elementi essenziali per arredare la cameretta per bambini e ragazzi

Quando progettate la camera per un bimbo, pensate anche a quando crescerà: predisponetela già perché possa contenere oggetti e mobili che userà soltanto qualche anno più tardi.

In una cameretta per ragazzi non possono mancare:

  • il letto
  • il comodino, o un piano d’appoggio che funga da comodino
  • il guardaroba
  • librerie e mensole
  • la scrivania
  • contenitori per i giochi
  • tappeti e spazi per giocare e per coltivare hobby
  • luci adeguate
  • il posto per gli amichetti, ospiti per il gioco e per lo studio

Per quando sono più piccoli scegliete anche:

  • un tavolino basso con sediolina adatta o sgabello, in plastica, con colori sgargianti e allegri
  • qualche accessorio da letto: Kura, di Ikea, è una tenda arrotondata da applicare al lettino, per renderlo un rifugio sicuro e accogliente, come anche Lova, sempre di Ikea, un baldacchino dalla curiosa forma di foglia

E’ possibile sistemare tutti questi elementi anche in spazi ristretti, in quanto esistono innumerevoli soluzioni salvaspazio pensate apposta per i più giovani.

Quando la stanza è per due

Esistono anche le soluzioni ristrette per due ragazzi in una stessa stanza.Letti a soppalco, a castello, a ponte, scorrevoli, pedane rialzate che sfruttano anche lo spazio sottostante, librerie e guardaroba sopra il letto, scrivanie estraibili, guardaroba ad angolo con cabina armadio, permettono di trovare spazio per due in un’unica camera.

Per dividere gli spazi nella cameretta dei bambini e ragazzi

Per separare le due zone dedicate rispettivamente ai due ragazzi, si possono utilizzare diversi metodi senza ricorrere a opere murarie: potete usare tende, sottili, che facciano filtrare la luce, o eventualmente arazzi di gusto etnico; in alternativa si possono utilizzare pannelli da appendere al soffitto o da far scorrere su binari, oppure i classici separè, che si possono trovare in tanti stili e materiali, da Canforata, Seletti, Cantori o Gervasoni, per fare qualche nome.

Dividere uno spazio unico per due bambini, potrebbe essere la soluzione ottimale per quando crescono e le esigenze si diversificano: avere un angolo tutto proprio aiuta a sviluppare il senso di privacy e di spazio.

Le soluzioni trasformabili per le cameretta per bambini e ragazzi

Per la crescita dei ragazzi da tempo sono in commercio soluzioni che crescono e cambiano con loro e con le loro esigenze. Infatti la caratteristica delle camerette moderne è la modularità, che consente di aggiungere o di riadattare gli elementi della camera con la crescita del bambino o quando arriva un altro figlio.

Per rispondere a queste esigenze molti produttori assicurano la disponibilità a magazzino delle composizioni per un periodo di 7-10 anni.

I materiali delle cameretta per bambini e ragazzi

La struttura delle camerette, composta da frontali, basi, fianchi, tramezzi o ripiani, è realizzata principalmente in pannelli di particelle di legno nobilitato con carte melaminiche, oppure in truciolare sempre rivestito in melaminico.

Il melaminico è scelto per questo particolare tipo di arredo in quanto, meglio di altri rivestimenti, consente di realizzare superfici sagomate o curve. In ogni caso, la maggior parte dei materiali utilizzati per gli arredi delle camerette e dei metodi di lavorazione seguono criteri ecologici.

Tra i legni, i più utilizzati per la cameretta sono ciliegio, faggio, acero.Se si sceglie il vetro, meglio quello temperato, che anche in caso di rottura non crea schegge appuntite; in ogni caso è un materiale delicato in mano a dei bambini.

Le parti laccate degli arredi, come frontali, ripiani, pannelli, sono realizzate con vernici atossiche, in conformità alla norma europea EN 71.3. Queste garantiscono l’assenza di sostanze tossico-novice, come mercurio, cromo, piombo, e assicurano contemporaneamente una perfetta copertura e l’inalterabilità dei pigmenti.
Inoltre per pulirle basta passare un panno morbido bagnato con acqua e detergenti neutri, quindi non prodotti abrasivi o a base di solventi, come trielina, acetone o ammoniaca. L’unico svantaggio di queste vernici è che sono più soggette a graffi e incisioni.

Il pannello ecologico è un particolare materiale legnoso, derivato da piantagioni rinnovabili, prodotto esclusivamente dalle aziende del “Consorzio pannello ecologico”, che ne tutela il marchio e ne coordina la diffusione.

Il pannello è composto da un agglomerato di particelle di legno, in classe E1, che risponde ai requisiti di bassa emissione di formaldeide, in conformità con la norma europea EN 120/95.

(L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha analizzato la formaldeide per quanto riguarda la sua cancerogenicità già dal 1982. In effetti c’è una limitata corrispondenza di cancerogenicità sugli esseri umani e una sufficiente corrispondenza su animali, e per questo l’OMS ha inserito la formaldeide nel gruppo 2A come probabile cancerogeno. Gli effetti principali della formaldeide sono, oltre ad un odore pungente e fastidioso, dal bruciore agli occhi, al bruciore alla gola e possibili attacchi di asma, dalla forte lacrimazione, al pericolo di vita e alla morte).

Il pannello ecologico è realizzato con legno riciclato al 100%, impiegando quindi solo materiali ecocompatibili; è un legno solido, compatto, indeformabile e resistente nel tempo. Inoltre è contraddistinto da un marchio di garanzia registrato in 11 lingue.

Le misure nella cameretta per bambini e ragazzi

Nei guardaroba ad angolo le dimensioni sono intorno al metro per lato, che aumentano in caso di vani angolari attrezzati.

La profondità standard invece di un armadio in linea si aggira sui 60 cm, ma ci sono soluzioni anche di 45 o 90 cm.

In altezza il guardaroba non supera i 290 cm.

Per quanto riguarda i letti a ponte, quasi sempre si parte da un minimo di 102 cm, fino a un massimo di 308 cm di larghezza.

I letti a soppalco, con profondità di 60 o 88 cm, hanno larghezze minime intorno ai 2 metri e massime di quasi 3,5 metri

Nei letti a castello, l’altezza di quello in alto varia da un minimo di 80 cm a un massimo di 170 cm.

Le scrivanie devono avere almeno 100 cm di larghezza e altezza regolabile, per assecondare lo sviluppo dei ragazzi.

L’angolo studio nella cameretta per bambini e ragazzi

La scrivania è un elemento chiave nella stanza di un ragazzo. Qui lui studia, legge, impara a conoscere il pc, scrive, coltiva alcuni suoi hobby.L’angolo studio deve essere quindi organizzato in modo da favorire la concentrazione delragazzo.Il piano deve essere abbastanza spazioso per consentire di tenere gli avambracci paralleli, una posizione che serve per rilassare le spalle quando si lavora.

La sedia deve rispondere a precisi criteri di ergonomicità, per assecondare la naturale curvatura della schiena. Altezza e poggiaschiena devono essere regolabili, così da far aderire bene la schiena nel tratto lombare e far poggiare i piedi a terra.

La scrivania va collocata nella parete con la presa telefonica, per il collegamento a internet, e dove si trovano le prese di corrente per pc, periferiche e lampada; inoltre la luce naturale dovrebbe provenire dalla parte opposta alla mano con cui si scrive.
Il piano di lavoro deve essere dotato di una lampada da tavolo orientabile.

Il materasso della cameretta per bambini e ragazzi

Per far dormire bene i vostri ragazzi, scegliete per loro un materasso ergonomico, cioè che segua la naturale curva della spina dorsale, e anallergico, oltre che antiacaro.
Esiste anche una normativa, l’Uni 11036, che disciplina i requisiti costruttivi di sicurezza e fissa i limiti di migrazione degli elementi nocivi che potrebbero venire assorbiti dal bambino durante il sonno. Inoltre la normativa fissa le dimensioni che deve avere il materasso per bambini: lunghezza fra 90 e 140 cm e larghezza tra 50 e 70 cm.

I materassi più usati per i bambini sono quelli a molle elastiche in acciaio, o ancora meglio a molle rivestite indipendenti, che si adattano perfettamente al corpo.
Il coprimaterasso poi è un elemento fondamentale, che evita al piccolo di inalare la polvere del materasso, proteggendolo da umidità e sporcizia.Le lenzuola sono più adatte in cotone, che assicura morbidezza e traspirazione della pelle.Le coperte, a seconda della stagione, possono essere in lana, pile o cotone.

L’illuminazione nella cameretta per bambini e ragazzi

Illuminare la stanza dei piccoli è importantissimo: oltre a dover avere una luce abbastanza forte per il gioco, il disegno o lo studio, i bambini non devono mai sentirsi impauriti dal loro ambiente.Per questo la sera o anche la notte, è bene che alcuni piccoli punti luce illuminino almeno un po’ la loro stanzetta, in modo che il buio non li spaventi.

Le lampade per i bimbi hanno spesso forme a loro congeniali: animaletti, fiori, soli e lune, personaggi dei cartoni; sceglietele assieme a loro!L’Ikea dei piccoli ne presenta una vasta gamma, molto economica.

I colori della cameretta per bambini e ragazzi

Per gli arredi della cameretta dei ragazzi, è disponibile una gamma cromatica di 20 tonalità.I legni come il ciliegio, il faggio, l’acero sono abbastanza chiari da potersi accostare a ognuna di queste tonalità, esaltandole.

Per quanto riguarda le pareti, per i più piccoli è più indicata una tenera carta da parati.
Per i ragazzi un poco più grandi, meglio il colore: vernici all’acqua, per non farli respirare esalazioni tossiche, e colori vivi; vanno bene anche tinte pastello, ma pur sempre accese.

Sarebbe bene evitare le classiche suddivisioni cromatiche, tipo azzurro per i maschietti e rosa per le femminucce; teniamo queste scelte per gli accessori, ma non per le pareti: se dovessero arrivare altri figli di sesso differente dal primo? E’ comunque sempre meglio mantenere tinte neutre: verde, arancione, giallo.

I colori freddi, blu, azzurro, verde, viola, lilla, sono adatti al rilassamento.

I colori caldi, giallo, arancione, rosso, sono invece colori energici, che danno vitalità.

Scegliamo dei mobili con colori che si accordino bene alle pareti.

Infine scegliamo gli accessori in coordinato: lenzuola, copriletti, tende, tappeti, lampade.

Ricordate che i colori sono quelli che più influiranno sull’umore dei vostri piccoli: sceglieteli con cura, magari fateli scegliere proprio a loro.

I particolari della cameretta per bambini e ragazzi

Prestate attenzione ai particolari delle camerette che andrete a scegliere, sono importanti per la qualità dei mobili e per la sicurezza dei vostri bambini.

Gli angoli devono essere smussati e arrotondati con bordo Abs dello spessore di almeno 1,5 mm; questo per evitare gli spigoli vivi che possono provocare contusioni durante i giochi movimentati dei bambini.

I cassetti devono essere dotati di guide in metallo silenziate e con doppio stop di sicurezza, per evitare pericolose fuoriuscite.

Le cerniere delle ante devono essere, ad esempio per un’anta di 128 cm, 3, in acciaio con sistema antisganciamento e regolazione millimetrica su tre assi.

Le ante devono essere testate almeno per 100mila cicli di apertura/chiusura.

Le eventuali ruote di letti, comodini, scrivanie o cassettiere devono essere in gomma e due di queste devono essere provviste di freno di sicurezza.

Per quanto riguarda i letti a castello o a soppalco, quelli in alto devono essere muniti di apposite barre di protezione in metallo, realizzate in tubolare da 25/32 mm, che garantiscano una notevole portata e un’ottima solidità strutturale.

Le scale per accedere alle pedane o ai soppalchi superiori possono essere:
in legno con la pedata proporzionale all’alzata, addossate al muro o protette da una ringhierain alluminio a pioli, dotate di meccanismo per bloccaggio e sbloccaggio: per l’una o l’altra opzione c’è bisogno di una chiavetta che deve essere data in consegna ai genitori.

Esempi di soluzioni per due

820 di Mab è una composizione disponibile in 4 colori struttura, faggio, noce, ciliegio, bianco e in 25 colori frontali componibili, che contiene due guardaroba, due letti a castello, di cui uno scorre permettendo di nascondere la scaletta durante il giorno, e una scrivania con due postazioni lavoro. Il tutto in 364x240x228h cm.

Una composizione di Doimo CityLine, include in 350x245x230h, due letti, uno dei quali estraibile, quattro cassetti sottostanti, un piano scrittoio a scomparsa e una scaletta anch’essa a scomparsa.

La collezione Woodyline di Sangiorgio Mobili ha una struttura in rovere sbiancato e particolari laccati in arancio ed è composta da due letti a soppalco, scrittoio e libreria su una pedana soppalcata, sotto la quale c’è il guardaroba; la scaletta ha gradoni contenitori. Le misure sono 400x212x94h cm.

203 di Giessegi è in rovere sbiancato con particolari laccati color arancio e senape. Si tratta di una pedana rialzata, raggiungibile da una piccola scaletta con gradone contenitore, sulla quale si trovano due guardaroba, una parete-libreria e una lunga scrivania con cassettiera, che divide due postazioni di lavoro. Sotto alla pedana sono sistemati i due letti estraibili, dotati di rotelle. Il tutto per 350x120x259h cm.

Esempi di soluzioni per singoli

Compongo di Linea D Interni ha finiture in bianco, sole e avio, ed è formata da un letto a castello raggiungibile da una scala a contenitori, che sormonta una grossa scrivania, completa di cassettiera su ruote e mensola, un armadio a quattro ante con disegni curvilinei, che giocano, come il resto della camera, sulle tonalità del giallo e del blu.

100 Smile di Due G è in acero, in eleganti e allegri bianco e rosso, anche se disponibile in altri colori e finiture. La composizione comprende una grande libreria, contro cui è poggiato un letto con una comodissima testiera, e da un grande guardaroba con le ante scorrevoli, visivamente suddiviso in quattro blocchi che alternano il rosso e il bianco.

Per i più piccoli

La serie Mammut di Ikea è una divertentissima linea di arredi per bambini, coloratissima e disponibile in blu e in rosa, con linee morbide e quasi fiabesche: con 500 euro è possibile arredare una cameretta con guardaroba, letto, comodino, tavolino, sedia, lampada da letto, cassettiera e mensole. I bambini si divertirebbero sicuramente in una camera simile!

Consigli pratici per la scelta della cameretta.

prendete le misure della stanza e segnate i punti in cui sono collocate le prese elettriche e la presa del telefono

munitevi di pianta in scala dell’ambiente, con l’indicazione dei soffitti, dei caloriferi, delle porte e delle finestre, con relative dimensioni (per poter eventualmente sfruttare lo spazio sottostante)

scegliete colori e particolari insieme ai vostri piccoli, saranno più contenti; in alternativa pensate bene agli accostamenti di colori e accessori (tenendo conto anche dei colori delle pareti)

pensate soprattutto alla funzionalità degli arredi, al buon utilizzo degli spazi, oltre che all’estetica

controllate che il prodotto scelto sia dotato di una scheda-prodotto, che deve contenere: informazioni chiaramente leggibili in merito ai materiali impiegati, per la realizzazione degli arredi; ai metodi di lavorazione; alle istruzioni per l’utilizzo; la manutenzione; la destinazione d’uso; l’eventuale presenza di eventuali sostanze nocive per la salute se sono presenti.

controllate che i mobili abbiano la certificazione “Sicurezza controllata” rilasciata dall’Istituto italiano di sicurezza del giocattolo, dopo aver eseguito specifici test
(tale istituto opera controlli fisici e meccanici che attestano la solidità degli arredi e verifica la tossicità dei materiali e dei rivestimenti, garantendo che i mobili soddisfino i requisiti di sicurezza previsti dalle norme italiane ed europee)

Link a siti web di produttori di arredi per camerette

Ikea

www.ikea.it

Nella sezione “Ikea dei piccoli” dei negozi e “Camerette” del sito è possibile vedere i prodotti per bambini e ragazzi completi di misure, prezzi e materiali.

Camerette Arredamento.it

www.camerette.it

Su questo sito è possibile visionare una scelta tra le migliori camerette per ragazzi in commercio.

Giessegi

www.giessegi.it/home.php?Lang=ita

Sul sito di Giessegi è possibile vedere i prodotti, come vengono fabbricati, le certificazioni degli arredi e i punti vendita dove è possibile comprare.

DoimoCityLine

www.doimocityline.com

Su questo sito si possono vedere i prodotti, le certificazioni degli arredi e i punti vendita dove è possibile comprare.

Gab

www.gab.it

Sul sito di Gab è possibile visionare i prodotti e trovare il punto vendita più vicino.

 



2 Commenti

  1. Ely
  2. davide unali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *