Arredare in stile contemporaneo

In questo articolo parleremo dello stile d’arredo contemporaneo: si tratta di cercare di raccogliere in un testo relativamente breve, tutti i dettami del gusto ispirato alla contemporaneità per quanto riguarda l’arredo di interni, per dare un’idea e uno spunto a tutti colore che vorrebbero capire come arredare la propria casa in stile contemporaneo.

arredamento stile contemporaneo

Arredare la casa con un determinato stile, significa imprimerla di un particolare carattere, che possa includere un pezzo della nostra intima personalità e possa rendere estremamente piacevole la permanenza negli ambienti a noi e ai nostri ospiti. Uno stile d’arredo è un insieme di caratteristiche fortemente riconoscibili che comprendono una serie di elementi riconducibili agli interni di una casa. Ogni stile può essere contaminato da un altro, e può anche non essere così rigido nelle sue regole: lo si può infatti anche modificare piegandolo alle proprie esigenze e ai propri gusti, lo si può utilizzare solo come spunto oppure lo si può imitare in tutto e per tutto.

Cos’è lo stile d’arredo contemporaneo

Lo stile d’arredo contemporaneo denota un insieme variopinto e generico di modi di intendere l’arredamento, ispirati al vivere di oggi, all’innovazione, al cambiamento dei tempi e dell’organizzazione delle famiglie e della giornata, alla tecnologia, al cambiamento delle abitudini, in una parola al gusto contemporaneo.

Gli obiettivi sono la semplicità d’uso, la comodità, la bellezza estetica.

Fanno parte dello stile d’arredo contemporaneo anche altre “sottocategorie” di stili, come lo stile minimal o lo stile hi-tech o lo stile “loft”. In particolare nello stile d’arredo contemporaneo si presta molta attenzione ai materiali e agli elettrodomestici, in linea con l’innovazione e il progresso tecnico e tecnologico. Ma vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche dello stile d’arredo contemporaneo.

Arredare: stile contemporaneo

Elementi per arredare in stile contemporaneo

Un determinato stile d’arredo si riconosce guardando ad alcuni elementi, visibili solitamente a un unico colpo d’occhio, ma che possono riguardare anche particolari più nascosti. Gli elementi che determinano uno stile sono:

  • materiali dei rivestimenti
  • materiali degli arredi
  • colori di pareti e arredi
  • forme degli arredi
  • posizione degli arredi
  • presenza e la sistemazione degli accessori
  • presenza e la sistemazione dei decori
  • funzionalità di arredi e accessori
  • presenza o meno di elettrodomestici e dispositivi elettronici avanzati
  • impianti utilizzati in un’abitazione.

Materiali dei rivestimenti nello contemporaneo

Per quanto riguarda i materiali dei rivestimenti che possono essere ritenuti tipici dello stile d’arredo contemporaneo, possiamo trovare:

  • cemento a pavimento
  • resina a pavimento
  • intonaco alle pareti interne
  • piastrelle in gres e in gres porcellanato in bagno
  • piastrelle in monocottura
  • materiali innovativi, realizzati per risultare pratici, facili da pulire resistenti a tutte le sollecitazioni.

Materiali degli arredi nello stile contemporaneo

Per quanto riguarda i materiali degli arredi, nello stile d’arredo contemporaneo troviamo:

  • superfici laccati lucidi e opachi
  • superfici serigrafate
  • superfici in acciaio, soprattutto in cucina
  • materiali innovativi, come il corian o il silestone soprattutto in cucina

Colori dello stile contemporaneo

Nello stile d’arredo contemporaneo i colori possono ricoprire un ruolo fondamentale: accanto ai “classici” bianco e nero, che anche nella contemporaneità non perdono mai il loro fascino (e fanno soprattutto parte di quella branca dello stile contemporaneo che è lo stile minimal), possono esserci colori molto decisi, anche abbinati in contrasti netti e forti. Di sicuro non fanno parte di questo stile i colori pastello, appannaggio di altri stili come il rustico.

Spesso si cerca di seguire le regole delle sensazioni cromatiche: colori caldi ed energizzanti per la zona giorno, colori freddi e rilassanti nella zona notte. Ma le regole nello stile contemporaneo possono anche essere sovvertite, ed è proprio una delle caratteristiche che lo distingue da altri stili più “rigidi” come lo stile classico.

Così possiamo trovare contrasti oggettivamente piacevoli, come bianco e rosso, bianco e arancione, bianco e viola, oppure abbinamenti anche insoliti, come viola e verde acido, viola e rosso, e via discorrendo. In generale comunque, nello stile contemporaneo con i colori si può osare, ma senza sfociare in un ventaglio cromatico troppo ampio in uno stesso ambiente, come invece potrebbe accadere con lo stile pop.

Forme nello stile contemporaneo

Lo stile d’arredo contemporaneo è riconoscibile perché fa della geometria la sua elezione: linee pulite, dove le decorazioni (come intarsi, altorilievi, bassorilievi, etc, tipiche di uno stile invece classico) sono bandite, che si ispirano a tutte le forme della geometria, in tutte le loro declinazioni. Dalle forme squadrate, tipiche dello stile minimal, come rettangoli, cubi, quadrati e angoli retti, alle forme arrotondate, con curve, cerchi, linee semicircolari, ellittiche, ovali.

L’incrocio di tutte queste forme, può dar vita a linee assolutamente insolite, in cui la decantata geometria a cui accennavo è veramente poco riconoscibile: forme che spesso si ispirano anche allo stile pop, ma che in generale sono innovative, propositive, spesso prepotenti e che insieme ai colori possono dar vita ad arredi assolutamente protagonisti di un ambiente.

Decori nello stile contemporaneo

Le decorazioni nello stile d’arredo contemporaneo si ispirano a un design semplice ma di grande effetto visivo: eleganza o allegria possono essere espresse dalle decorazioni contemporanee. Alle pareti wallpaper, colori forti e wall stiker sono le decorazioni più utilizzate. Anche gli arredi possono essere decorati con disegni aerografati o serigrafati, oppure con wall stiker.

Le piastrelle decorative per bagno e cucina possono raffigurare qualunque tipo di decoro. I soggetti vanno dall’astrattismo, alle figure stilizzate, ai disegni tribali, agli oggetti d’uso quotidiano. Poi, a farla da padrona, nello stile contemporaneo sono quadri e sculture d’autore: al posto di cornici antiche o di soprammobili e suppellettili, si utilizzano appunto quadri contemporanei, sculture che a volte possono anche essere dei veri e propri arredi, vasi di design. In generale comunque nello stile contemporaneo, le decorazioni sono solitamente poche, ma scelte accuratamente e intonate con colori e materiali scelti per l’arredo.

Posizione e funzionalità degli arredi

Lo stile contemporaneo tende a sfruttare lo spazio in due modi, fra loro completamente opposti: da una parte, predilige i grandi spazi aperti, dove gli ambienti si compenetrano in unicum diviso soltanto visivamente e non fisicamente (come negli open space o nei loft), quindi senza pareti. Dall’altra, riesce ad organizzare gli spazi piccoli con tutta una serie di arredi salvaspazio, multifunzione e trasformabili.

In generale comunque la sistemazione degli arredi tende a fare economia di spazio in entrambi i casi: nell’uno per lasciare libero lo sguardo di correre negli ambienti ampi, nel secondo per combinare tutti gli elementi utili al vivere quotidiano in pochi metri quadri.

Gli arredi sono quindi sempre funzionali e pratici e anche facili da pulire. I sistemi trasformabili sono sempre facili appunto da “trasformare”. Inoltre, arredi e impiantistica casalinga tendono sempre più nello stile contemporaneo a integrarsi con l’alta tecnologia e la domotica, con elettrodomestici e dispositivi all’avanguardia, che rendano la vita in casa sempre più facile e soprattutto comoda.

La casa adatta allo stile contemporaneo

Lo stile contemporaneo si sposa bene con le tipologie d’abitazione tipiche del presente: appartamenti cittadini, che devono essere funzionali e pratici, loft, open space, con grandi spazi a disposizione. Lo stile contemporaneo può anche caratterizzare alcune zone delle case fuori città, ma non si adatta alle case di campagna o di montagna.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *