Alimentazione vegana

Viene chiamata vegan o vegana un particolare tipo di alimentazione che esclude l’utilizzo di qualsiasi prodotto di origine animale e dei loro derivati, e che rappresenta un regime alimentare ancora più rigoroso rispetto a quello vegetariano, con cui spesso viene erroneamente confuso.

Alimentazione vegana

Un regime alimentare che rispetta tutti gli esseri viventi

L’alimentazione vegana viene spesso considerata uno step successivo e più profondo del vegetarianismo, ed inserisce nell’elenco degli alimenti che si sceglie di non mangiare, oltre naturalmente a carne e pesce e a qualsiasi tipo di carne animale, anche tutti i derivati di origine animale, e quindi i latticini, le uova, il miele e la pappa reale.

Dal punto di vista nutrizionale e salutistico, la dieta vegana risulterebbe appropriata al nostro corpo in tutti gli stadi del ciclo vitale, a patto che sia ben bilanciata e pianificata, altrimenti si potrebbero verificare delle carenze di micronutrienti essenziali, ad esempio lo zinco, il calcio, la vitamina D e la vitamina B12, che andrebbero in tal caso assunti sotto forma di integratori.

La scelta degli alimenti

Nell’alimentazione vegana, come del resto in qualsiasi tipo di regime alimentare che esclude a priori alcuni gruppi alimentari, risulta particolarmente importante cercare di mantenere la massima varietà per quel che riguarda la scelta degli alimenti, oltre che naturalmente anche alla qualità.

Gli alimenti che fanno parte dell’alimentazione vegana infatti, per un maggiore apporto di sali minerali e di vitamine, spesso provengono da coltivazioni biologiche, vengono consumati nella stessa stagione in cui maturano, tendenzialmente non sono raffinati e/o idrogenati, non sono pastorizzati e non contengono glutammato.

I nutrienti che nel caso dell’alimentazione tradizionale vengono apportati al corpo dalla carne e dal pesce, nel caso dell’alimentazione vegana possono essere sostituiti da altri prodotti di origine vegetale, come ad esempio lo sciroppo d’acero, ricco di minerali e vitamine oltre che a possedere un naturale potere dolcificante, e le alghe nori, kombu, dulse, arame e hijiki, che in una dieta vegana andrebbero consumate, seppur in piccole dosi, tutti i giorni.

Ancora, i vegani tendono a inserire nella loro alimentazione grandi quantità di frutta, sia fresca che secca, di legumi, di noci e di semi, che apportano al corpo i nutrienti necessari per mantenersi forte e in salute.

Alimentazione vegana in rete

Chi vuole avvicinarsi al salutare e rispettoso mondo dell’alimentazione vegana può iniziare effettuando una ricerca in rete, dove numerosi siti sono pronti a offrire consigli e spunti, ricette e preparazioni per avvicinare le persone a quella che, più che solo ed esclusivamente un’alimentazione, è ormai un vero e proprio stile di vita, una filosofia che abbraccia tutto il vivere quotidiano.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *