Scegliere il costume da bagno

Tutti al mare? Si, ma con il costume giusto! Essere raffinati in spiaggia e poter sfoggiare un costume che si adatta al nostro corpo e alla nostra personalità dovrebbe essere un diritto (e un dovere) di tutti: purtroppo non è sempre così e non mancano esempi di cattivo gusto e scarso rispetto della propria immagine. Siete in procinto di partire per la vacanza del secolo e avete il terrore di pensare alle valigie da preparare? Tranquilli, basta cominciare a mettere dentro il necessario, ovvero il costume da mare . Indispensabile per qualsiasi tipo di viaggio, sia che siate diretti ad una località marina (e in questo caso si rivelerà più fondamentale dell’aria che respirate), sia che vi stiate dirigendo alle terme o in montagna. Già perché il costume da mare è sì sinonimo di salsedine ed estate, ma anche di crociera, di lago, di piscina, sauna e bagno turco. Insomma, è fondamentale sempre e poi che vi costa metterne uno in valigia? Non occupa mica poi così tanto spazio!

Come scegliere il costume da bagno per uomo

Il costume da uomo è assolutamente poco impegnativo da descrivere e da illustrare. Ecco quindi che il come scegliere il costume da bagno per uomo diventa abbastanza semplice, ma non facilissimo. Il discorso del beachwear, ovvero dell’intimo da bagno, segue pedissequamente quello dell’underwear: ci sono uomini che preferiscono lo slip, altri che si sentono a proprio agio solo in un comodo boxer o addirittura in un bel paio di bermuda.

Le fantasie, poi, sono davvero le più disparate. Classiche o stravaganti, più chic e ricercate per chi davvero pretende molto dalla sua mise. Se intendete regalare un costume da bagno al vostro partner o al vostro amico, dovete per prima cosa informarvi quale modello preferisce indossare.

C’è chi non fa distinzione di sorta ed arriva a prediligere davvero tutte le tipologie di costume da bagno, ma c’è anche (e sono molti, giustamente) che seguono una linea ben precisa. Vuoi per comodità, vuoi per abitudine, vuoi per nascondere qualche difettuccio, vuoi per un più generale e generalizzato gusto personale, spesso gli uomini scelgono quel modello e decidono che quello sarà lo stesso per tutto il resto della loro vita.

Come scegliere il costume da bagno

D’altronde se un uomo si piace solo in slip, si sentirebbe smorzare in un (più coprente) boxer! O, viceversa, se ci si sente a proprio agio solo se coperti fino alle ginocchia dal costume, difficilmente ci si tufferà al mare o in piscina con un ridottissimo slip! Ormai si vede davvero di tutto in spiaggia, persino uomini in tanga e perizoma. Se decidete di acquistarne uno, abbiate la premura d’informarvi se potrebbe essere gradito a colui che lo riceverà: qualora non avesse nemmeno la più pallida idea di cosa sia quello scampolo di tessuto elastico, una volta scartato il regalo si troverebbe nell’imbarazzo di dover esclamare “Ma è uno scherzo?”

Prevenire è meglio che curare, ormai lo sanno tutti. Quindi se dovete acquistare un costume da bagno per voi non ci sarà il minimo problema: basterà dirigersi verso il negozio specializzato o di articoli sportivi più vicino a casa vostra e scegliere il modello che indossate più volentieri; ma qualora il costume da bagno rappresenti il regalo per qualche maschietto di vostra conoscenza, informatevi preventivamente sulla tipologia prescelta e prediletta e, magari, anche sul colore o sulla marca preferita. E tutto, vedrete, filerà liscio come l’olio.

Come scegliere il costume da bagno per donna

Sul come scegliere il costume da bagno per donna il discorso si fa più complicato, a tratti spinoso. La moda si è davvero sbizzarrita nel mondo del beachwear femminile, arrivando a proporre bikini con diamanti incastonati o addirittura di plastica e plexiglas. Qualora non apparteniate alla categoria di coloro “che se li possono permettere” o a quella di coloro “che vogliono e possono osare il materiale techno”, suggerisco di volare più a bassa quota e, magari, di scegliere tra gli innumerevoli modelli e tessuti proposti dalle griffe più note.

Puntate su un bikini crochet, tempestato di paillettes (che fa molta luce e cattura l’occhio) o magari metallizzato. Via libera anche ai costumi da bagno etnici o a tinta unita, ma anche a quelli dalle fantasie optical e dal sapore esotico. La regola è: farsi notare senza esagerare.

Siti di aziende per scegliere il costume da bagno

  • Sundek
    Il sito ufficiale dell’inconfondibile marchio di beachwear per lui, per lei e per i più piccoli
  • Calzedonia
    Non solo calze, ma anche un’intera collezione di costumi da bagno firmati Calzedonia
  • Yamamay – http://www.yamamay.com/
    Yamamay offre non solo intimo, ma anche un’ampia gamma di modelli di costumi da bagno
  • Verdissima – http://www.verdissima.it/
    Il sito del marchio propone il catalogo dove potrete trovare interessanti capi di intimo donna e moda mare


Una risposta

  1. Venette Waste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *