Scarpe da donna: scelta e acquisto

Sembra impossibile pensare che una donna, in qualsiasi epoca, non si sia concessa il piacere di indossare una calzatura…donne e scarpe rappresentano un binomio assoluto e in effetti le prime tracce di un amore destinato a non infrangersi si trovano addirittura nella preistoria. Senz’altro la motivazione di base dell’epoca era la finalità pratica di proteggere il piede dagli agenti esterni, ma non ci vuole molto perché le rudimentali calzature di foglie intrecciate e pelli animali evolvano verso forme più elaborate attente anche a criteri estetici.

Le scarpe rappresentano per le donne delle vere e proprie compagne di vita. Il piacere di aprire un armadio colmo di scarpe è difficilmente comprensibile per un uomo e accomuna le donne di ogni luogo ed estrazione geografica, sociale e culturale. Il mondo della scarpa femminile è una dimensione a sé in continua evoluzione, in cui l’interferenza del tempo porta aggiornamenti e migliorie, ma poggia sulla solida base dell’imperituro amore di ogni donna che si rispetti per l’oggetto del suo desiderio.

Per non arrivare impreparata al momento dell’acquisto, scopri tutto quello che devi sapere sulle scarpe continuando a leggere la nostra guida alle calzature femminili.

Come scegliere la scarpe da donna

Per capire come scegliere questo basilare elemento di abbigliamento femminile bisogna tenere presenta una cosa fondamentale: non esistono confini creativi per i creatori di scarpe da donna, quindi il numero dei modelli è ormai infinito. Certo esistono comunque dei tipi di base che aiutano ad orientarsi, almeno in maniera generale.

Scegliere le scarpe da donna

Sandali
Le scarpe da donna simbolo dell’estate, del caldo, dell’allegria. Al primo timido sole emergono dalle scarpiere sandali di ogni foggia, colore, modello. Con una o più fasce, con il cinturino alla caviglia o le stringhe da annodare intorno al polpaccio, con il tacco alto, basso o inesistente, con gli strass o le perline, di vernice, di stoffa, di pelle. Il sandalo è la scarpa più democratica, perché la gamma di modelli e di prezzi accontenta tutte le esigenze (tasche).

Stivali
E questi sono invece le scarpe da donna emblema dell’inverno. Cosa esiste di più caldo, avvolgente e sensuale di un paio di stivali che incorniciano la gamba? Anche in questo caso, la varietà non manca: di pelle o scamosciati, alti fino al ginocchio, al polpaccio o alla caviglia, con chiusura lampo o elastico, con tacco alto basso o a rocchetto, con l’estremità a punta, tonda o squadrata, decorati o lisci. Dalla versione sportiva a quella elegante, lo stivale rappresenta il signore incontrastato delle mise invernali.

Scarpe da ginnastica
Non più confinate in ambito sportivo, le scarpe da ginnastica sono spesso una scelta di stile, soprattutto per le giovanissime, che le abbinano a jeans e maglietta.
Di pelle o di tela, sempre più spesso griffate e ‘progettate’ per regalare al piede una impareggiabile sensazione di comfort senza rinunciare al trendy.

Ballerine
Uno dei modelli più controversi tra le scarpe da donna. E’ bassa e comodissima, ma di certo non slancia la figura e non si adatta ai piedi delicati. E’ colorata e fresca, leggera, perfetta per abbigliamento informale e pratico…ma difficile da indossare. Negli ultimi anni è stata rivalutata e riproposta in forme ‘modificate’, con un piccolo tacco per agevolare chi non sa stare ‘rasoterra’ e per ridurre l’inevitabile effetto-storpiamento legato al perfido connubio tra suola piatta e punta tonda. La versione con la punta allungata ha riscosso particolare successo, soprattutto nei modelli da sera, indiscutibilmente più eleganti rispetto alla punta tonda.

Infradito
Tutti le criticano, ma quasi tutte le indossano. Travolgente l’ascesa, da accessorio per la spiaggia a presenza dominante nelle vetrine e nelle scarpiere. Impossibile delineare una tipologia di materiali o modelli, perché il successo della scarpa infradito ha abbattuto ogni barriera, e se ne vedono davvero di ogni tipo, da quelle in plastica per il mare a quelle in pelle o tessuto per il giorno, a quelle con paillettes e ricami per la sera o anche per cerimonia (scelta opinabile e molto criticata).

Scarpe da donna

Cosa comprare in fatto di scarpe da donna

Come scegliere le scarpe da donna giuste? Cosa privilegiare, la praticità o l’estetica?

Non è semplice risolvere il problema, perché se è vero che il mercato offre linee che cercano di coniugare i due aspetti, è tuttavia innegabile che la classica decolletè a punta è inimitabile in quanto a classe, eleganza, bellezza… e danni ai piedi, alle caviglie, alle gambe..

La teoria la conosciamo bene tutti: la comodità va privilegiata, soprattutto se la scarpa deve accompagnarci e sostenerci per l’intera giornata.

Un utile criterio di scelta può essere quindi differenziare in base all’occasione.

Per il giorno, al bando i famigerati tacchi da 7, 10, 12 centimetri e le punte eccessive. E’ decisamente più sensato adottare un modello a pianta larga e punta rotonda o squadrata; si eviterà così di uscire dall’ufficio barcollando e di dover trascorrere la serata fra atroci dolori alle estremità martoriate dalla costrizione in una posizione innaturale per troppo tempo. Secondo gli esperti, i tacchi troppo alti o con una base poco stabile rappresentano una delle principali cause di patologie come lombosciatalgia, problemi di circolazione, destrutturazioni dell’apparato scheletrico.

Per la sera, la musica cambia. Naturalmente siamo coscienti che un piede strizzato non è buona cosa a nessuna ora del giorno, ma un certo tipo di abito richiede un certo tipo di scarpa e un certo tipo di evento val bene un po’ di sofferenza. Pertanto, punte e tacchi a spillo sono elementi indispensabili per un look sofisticato…un consiglio è fare qualche prova a casa prima di lanciarsi nel mondo. Nulla di meno elegante di una donna impacciata su tacchi vertiginosi: meglio esercitarsi in privato, e magari tenere in macchina una comoda scarpa da ginnastica…non serve a nulla soffrire anche quando si è sole con se stesse o con una compagnia di strazio…

Quando comprare le scarpe da donna

Sono sicuro che vi sembrerà molto strana come affermazione, ma le scarpe da donna si provano nel tardo pomeriggio. Non la mattina, quando il piedino è freso, riposato e pronto ad infilarsi in trappole mortali, ma a fine giornata, dopo le attività ordinare, allorché piedi, caviglie e polpacci non sono al massimo dello splendore. In questo modo si può appurare se il modello calza bene, ma se si va di mattina si può rimediare calcolando mezzo centimetro in più rispetto alla propria misura.

Attenzione a non cedere senza combattere ad ogni desiderio, perché difficilmente una scarpa inizialmente scomoda cederà e si adatterà tanto alla forma del piede da rimuovere il disagio iniziale: farà meno male, ma non andrà bene come una che calzi nella maniera giusta sin dall’inizio.

Una volta effettuato l’acquisto, è sensato ‘testare’ le scarpe nuove prima di utilizzarle per uscire: la ‘prima volta’ nel mondo non dovrebbe essere troppo lunga, per consentire alla calzatura e al piede di conoscersi a poco a poco, senza bruciare le tappe.

Curiosità sulle scarpe da donna

Abbiamo detto che le scarpe servono per camminare, per stupire, per sedurre, o anche solo per sentirsi bene con se stessi. Ma non c’è limite alla provvidenza, né alla creatività, come dimostra la nuova moda dilagata tra gli adolescenti americani: si chiama ‘heeling’, dal heelys – con le ruote.

Consiste nel terminare una normale camminata con uno sbilanciamento sui talloni, grazie ad un modello di scarpe studiato appositamente per questo simpatico giochino. In pratica, si pattina con le scarpe da donna ai piedi. Divertente, lungi da noi metterlo in discussione, ma forse un tantino pericoloso. Compatta la disapprovazione dei medici di tutto il mondo, unanimi nel biasimo di un gioco poco sicuro che mette a repentaglio l’integrità fisica dei molti adolescenti.

Dove comprare le scarpe da donna, anche online

Per acquistare le scarpe da donna si ha l’imbarazzo della scelta, da negozi tradizionali alle grandi catene ai centri commerciali.

Per chi ama le scarpe da donna griffate, è d’obbligo uno sguardo ai modelli di…

  • Gucci –  www.gucci.com
  • Prada – www.prada.it
  • Miu Miu – www.miu-miu.it
  • Cavalli – www.robertocavalli.net
  • Nike – www.Nike.it

Per chi invece non fa della griffe una ragione di vita…

  • Calzature Ginevra – www.calzatureginevra.it
    Specializzata nella vendita online di calzature donna firmate a metà prezzo. Sandali, stivali, ciabattine, sneakers: tutti i tipi di calzature a prezzi di stock. Gli sconti più vantaggiosi sono riservati a chi acquista on line e in caso di problemi con la scarpa acquistata, è possibile il cambio o anche il rimborso. Il risparmio promesso varia tra il 50% e il 70%.
  • Italian Heels – www.italianheels.com
    Lo slogan delle calzature artigianali prodotte dall’azienda è ‘ Il piacere del risparmio’. Per chi non sa rinunciare al tacco, ItalianHeels seleziona le migliori calzature italiane con tacchi alti.

Comprare carpe da donna online su internet

  • Scarpamondo – www.scarpamondo.it
    Parole d’ordine: scelta, qualità e convenienza. Oltre 60 anni di esperienza nel settore, ha iniziato nel settore dell’ingrosso ed è arrivato in breve tempo all’attuale configurazione di retailer moderno. L’offerta comprende le collezioni moda più affermate e un rapporto qualità-prezzo ottimale sui migliori prodotti nazionali ed esteri.
  • Scarpe&Scarpe – www.scarpescarpe.eu
    Modelli, materiali e prezzi competitivi. Novanta punti vendita su tutto il territorio nazionale per un marchio con una forte identità acquisita attraverso la cura degli spazi espositivi e della professionalità del personale, oltre che dalla qualità delle calzature.
  • Donna Loka – www.donnaloka.com
    Si pone come l’idea a 360° attorno al mondo femminile di oggi e con la calzatura focalizza uno degli obbiettivi più importanti.”Questa la filosofia di un marchio giovane ma già stabilmente inserito nel mondo delle scarpe di tendenza, quelle che ogni donna dovrebbe indossare almeno per una volta.


Una risposta

  1. zoe Aramu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *