Scegliere l’abbigliamento per sport e palestra

Sono sempre più numerose le persone di ogni età che dedicano qualche ora del loro tempo allo sport e l’affollamento sempre maggiore delle palestre ne è la dimostrazione. Anche le palestre si sono adeguate a questo nuovo boom, ampliando i propri servizi, incrementando gli spazi e offrendo possibilità sempre nuove, come i diversi corsi di aerobica, lo spinning, lo step, il fitboxe e tanti altri ancora. Del resto, difficilmente l’uomo può rimanere senza esercizio fisico e le palestre sono dei luoghi frequentati fin dai tempi degli antichi greci e romani dove i militari, gli efebi e le persone comuni si dedicavano al culto del corpo.

Oggi questa passione per lo sport non può prescindere dai dettami della moda e sono tante le persone che vogliono potersi vestire ‘bene’ anche in palestra o mentre praticano sport. E questo anche perché molto spesso i capi di abbigliamento destinati allo sport vengono utilizzati per le uscite quotidiane meno impegnative, e questo aspetto sta rivestendo un’importanza sempre maggiore nella principali case produttrici di abbigliamento sportivo.

Scegliere l'abbigliamento per sport e palestra

Scegliere l’abbigliamento per sport e palestra: le caratteristiche

Ci sono alcuni elementi che vanno assolutamente tenuti in considerazione quando ci si appresta all’acquisto di abbigliamento sportivo e da palestra. Non si tratta in ogni modo di regole ferree, si tratta più che altro di direttive dettate in primo luogo dal buon senso e dalle comuni conoscenze di questo settore, e vanno ovviamente adattate alle inclinazioni personali, alle abitudini di ognuno in fatto di sport e ad eventuali esigenze particolari.

Comodità

Al momento di scegliere l’abbigliamento per sport e palestra ricordiamo sempre che la prima delle molteplici esigenze di chi si appresta a praticare qualsiasi tipo di sport è, ovviamente, la comodità degli indumenti che indossa. Che non devono essere troppo stretti in modo da impedire alcuni tipi di movimento o bloccare la circolazione del sangue, né troppo larghi in quanto potrebbero intralciare i movimenti o comunque essere di impedimento nello svolgimento di determinate attività. Al bando anche le cuciture rigide e i tipi di tessuto che non sono in grado di seguire il naturale movimento del corpo, anche se esteticamente potrebbero essere più attraenti del normalissimo e intramontabile cotone.

Facilitare la traspirazione

Visto che siamo nell’ambito sportivo è inutile sottolineare che qualsiasi attività sportiva nella maggior parte dei casi ci richiederà un certo sforzo fisico, la cui conseguenza sarà prima di tutto un notevole incremento della sudorazione. Per questo è di fondamentale importanza scegliere l’abbigliamento per sport e palestra che sia di tessuto assorbente e soprattutto dall’alto potere traspirante, che non intralcino il lavoro di traspirazione della pelle e ci assicurino in ogni modo una piacevole sensazione di pulizia e di freschezza. Questo mette al primo posto tra i tessuti dedicati allo sport il cotone, il goretek e le microfibre, sicuramente da preferire a qualsiasi tipo di fibra sintetica. Questi tessuti sintetici infatti sono in grado di effettuare un certo controllo sul sudore ma sono spesso causa di cattivi odori, oltre che dell’insorgenza di infezioni, allergie e dermatiti, e responsabili spesso anche della diffusione di batteri.

Vestirsi a strati

Visto che l’attività fisica solitamente non viene effettuata con la stessa intensità nel corso del suo svolgimento è consigliabile scegliere l’abbigliamento per sport e palestra in maniera da potersi vestire a strati, in modo da poterlo adeguare allo sforzo. Solitamente infatti si inizia con una lieve attività di riscaldamento, successivamente il ritmo incrementa fino ad arrivare allo sforzo massimo, per poi ritornare piano piano a una situazione di normalità che viene seguita nella maggior parte dei casi da esercizi di allungamento dei muscoli e di stretching. E ognuno di questi momenti ha bisogno di un diverso tipo di abbigliamento.

La fase del riscaldamento e quella di defaticamento o di stretching, infatti, hanno bisogno di abbigliamento più pesante, magari a maniche lunghe, per permettere al corpo di mantenere stabile la temperatura che tenderebbe ad abbassarsi, mentre nella fase di massimo sforzo è meglio indossare indumenti leggeri e con gambe e maniche corte, per non intralciare i movimenti e per permettere la massima traspirazione della pelle. Per questo, è consigliabile vestirsi a strati, di modo da poter rimuovere o rimettere con comodità gli indumenti più pesanti, sia per effettuare più liberamente l’attività fisica sia per evitare infortuni o sbalzi di temperatura che potrebbero avere un effetto negativo sul fisico, trascinandosi anche per giorni.

Facili da lavare

Dato l’uso intenso e ripetuto che facciamo degli indumenti sportivi, magari esponendoli anche all’aria e alle intemperie, è necessario che questi siano facilmente lavabili e che non abbiano bisogno di accorgimenti particolari. E visto che vengono anche in contatto con il sudore e con gli ambienti condivisi delle palestre, è consigliabile lavarli aggiungendo al normale detersivo delle speciali soluzioni disinfettanti e antibatteriche.

Colore: sì, ma con cautela

Le caratteristiche estetiche degli indumenti sportivi, ad esempio la scelta del colore, sono aspetti secondari alle caratteristiche di funzionalità di cui abbiamo appena parlato, e la scelta appunto del colore deve essere strettamente legata ad altri fattori: un indumento sportivo colorato infatti non deve assolutamente perdere il colore quando entra a contatto con il sudore, e deve essere superare severi test di laboratorio che garantiscano che non contengono alcuna componente dannosa o nociva per la salute.

Estetica e stile

Il fatto che le caratteristiche estetiche di un indumento sportivo non siano la prima cosa che dovete tenere in considerazione prima dell’acquisto non vuol certo dire che dovete per forza scegliere l’abbigliamento per sport e palestra che sia orrido o sgradevole alla vista. Individuare un pantalone da corsa che sia allo stesso tempo traspirante, comodo e che si adatta piacevolmente alle forme del corpo sicuramente ci darà più soddisfazione di un pantalone ugualmente traspirate, ugualmente comodo, ma che non ci sta molto bene addosso. Anche nello sport a volte è importante sentirsi bene con il proprio aspetto, considerando anche il fatto che le palestre stanno diventando sempre di più luoghi dove incontrare persone nuove.

Scegliere l’abbigliamento per sport e palestra: gli indumenti

Gli indumenti e gli accessori di cui possiamo dotarci quando ci apprestiamo a compiere attività fisiche variano in base allo sport che si desidera praticare, anche se ci sono dei capi di abbigliamento comuni a tutti gli sport e a tutte le attività.

Intimo per lo sport

La biancheria intima è il capo di abbigliamento che si trova a contatto diretto con il corpo, va quindi selezionato con cura accertandosi che abbia le caratteristiche adeguate per assorbire nel modo corretto il sudore che verrà prodotto durante l’attività o lo sport che si intende eseguire. Una buona biancheria sportiva, quindi, deve prima di tutto essere permeabile, comoda e pratica, di modo che non ostacoli i nostri movimenti durante lo sport.

Particolarmente importante per le donne, a questo proposito, è l‘individuazione del reggiseno ideale: quelli nati e studiati per lo sport, infatti, assicurano il migliore dei sostegni per il seno grazie all’applicazione di spessori e imbottiture in spugna. Anche nel caso del reggiseno, che va scelto rigorosamente senza il ferretto se è destinato all’attività sportiva, è importante assicurarsi che sia realizzato con un tessuto traspirante e che non presenti troppe cuciture eccessivamente rigide che potrebbero irritare la pelle. Per quel che riguarda gli uomini, invece, è importante che scelgano con particolare cura il tessuto dell’intimo, sia nel caso in cui si preferiscano gli slip sia nel caso in cui si prediligano i boxer.

Scarpe sportive

La scarpa è un accessorio fondamentale per qualsiasi attività sportiva (ad esclusione degli sport acquatici), la cui scelta dipende molto dal tipo di attività che si desidera praticare. La prima regola della scelta della scarpa adatta deve essere quella della comodità e della giusta protezione per il nostro piede, soprattutto nel caso degli sport dove è previsto molto movimento. Una buona scarpa, infatti, aiuta a prevenire eventuali e indesiderati infortuni, ad esempio lesioni alle caviglie o distorsioni, che possono metterci fuori combattimento per mesi. Scarpe alte con una buona protezione della caviglia sono consigliate anche nel caso di sport da palestra come step e aerobica, così come è consigliato, se si pratica spinning, dotarsi di apposite calzature da mountain bike.

Quando ci si appresta ad acquistare una scarpa sportiva bisogna prima di tutto valutare l’adattamento del piede e la comodità della calzatura, evitando di scegliere numeri troppo stretti o troppo larghi magari a favore di un modello esteticamente più gradevole: un errore di questo tipo potrebbe arrivare a impedirci di praticare tranquillamente la nostra attività e costringerci ad acquistare un nuovo paio di scarpe, quindi è più conveniente in termini di tempo e di denaro indovinare la scarpa giusta al primo tentativo, anteponendo a tutto la sua comodità.

Calze

Sul mercato esistono calze create appositamente per lo sport: si tratta di calzetti sportivi prevalentemente realizzati in spugna, preferibile al cotone in quanto quest’ultimo non è altrettanto performante quando si tratta di dover assorbire il sudore, esattamente come nel caso della lana o delle fibre sintetiche.

Pantaloni

Sono praticamente innumerevoli, i pantaloni dedicati allo sport e alla palestra, sia dal punto di vista dei modelli che dei tessuti. Ne esistono di sintetici, di felpa, di cotone, di acetato e di microfibra. L’importante nel caso dell’acquisto di un pantalone sportivo è che abbia la giusta conformazione di modo che non ostacoli né intralci lo svolgimento dell’attività sportiva, indipendentemente dal fatto che siano lunghi o corti, elasticizzati o normali. L’importante è che siano adeguati all’attività fisica, che siano larghi a sufficienza per gli sport a corpo libero, e stretti a sufficienza ad esempio nel caso dello spinning o del ciclismo (in quest’ultimo caso solitamente sono forniti di un’apposita imbottitura che protegge i glutei dal contatto continuativo con il sellino).

Fuseaux

Particolarmente di moda negli ultimi tempi, i fuseaux sono molto utilizzati per lo svolgimento delle più disparate attività sportive, sia dalle donne che dagli uomini. E questo perché il loro tessuto elasticizzato particolarmente aderente ma senza stringere eccessivamente è ideale per eseguire molti movimenti. Ce ne sono di tanti tipi e lunghezze, dal ginocchio fino alla caviglia, e di praticamente tutti i colori e soprattutto per tutte le tasche: nella maggior parte dei casi risultano infatti più economici dei tradizionali pantaloni.

Canottiera

Indossata sia dal pubblico femminile che da quello maschile, la canottiera è una parte integrante dell’abbigliamento sportivo di chi frequenta la palestra, arrivando a soppiantare quasi del tutto la maglietta sia per motivi di praticità che per motivazioni di carattere estetico. Come per gli altri tipi di indumento ce ne sono di strette e di larghe, con diversi tipo di tessuti, di colori e di fantasie; praticamente tutti i più grandi marchi di abbigliamento sportivo includono le canottiere nella loro linea di abiti.

Maglietta

La maglietta è l’indumento che più degli altri e da più tempo viene identificato con l’attività sportiva in generale. Immune dalle variazioni e dalle evoluzioni della moda, la maglietta sopravvive sempre e comunque grazie alla sua praticità, alla sua varietà di tessuti e di colori, al suo prezzo molto concorrenziale e alla sua grande versatilità, che la rende adatta allo svolgimento di qualsiasi attività sportiva.

Felpa

La felpa è un indumento abbastanza importante nella mise di uno sportivo, principalmente per preservare la salute evitando sbalzi di temperatura e raffreddamenti. Viene infatti utilizzata in modo particolare durante il riscaldamento, il defaticamento e lo stretching, dove la temperatura del corpo è molto variabile. In questi casi è preferibile scegliere un modello a manica lunga non troppo pesante, per poi toglierla durante le fasi successive dell’allenamento. Si trovano facilmente felpe abbinate ai pantaloni della tuta, anche se si possono comprare separatamente e abbinare a piacere.

Fascia anti sudore

La fascia è un vero e proprio accessorio particolarmente utile in caso di sport principalmente per chi porta i capelli lunghi: la fascia permette infatti di tenerli lontani dalla fronte assorbendo anche parte del sudore prodotto con l’attività fisica che può diventare molto fastidioso nel caso in cui dovesse finire negli occhi. Utilissima anche nella stagione invernale, la fascia può protegge la fronte e le orecchie dal freddo quando si pratica sport all’aria aperta.

Polsini

Ci sono sport, come la pallavolo e il tennis, che vedono spopolare i polsini, comodi accessori che permettono agli sportivi di detergersi il sudore in modo semplice e immediato, senza perdere di vista quello che sta succedendo in campo. Solitamente vengono realizzati in poliestere, in spugna e in cotone e sono disponibili in tutti i colori.

Guanti

Non tutti gli sportivi indossano guanti, anche se ci sono attività fisiche per cui sono un accessorio indispensabile, ad esempio il lavoro con gli attrezzi delle sale macchine, dove abbondano manubri, attrezzi e pesi da afferrare. I guanti di questo tipo solitamente sono realizzati in finta pelle per garantire la massima aderenza. Ci sono poi sport, come il Fitboxe e il Kickboxing, dove i guanti diventano dei veri e propri guantoni imbottiti e rinforzati, adatti a quel tipo di attività. Nel caso degli altri sport i guanti si rivelano principalmente un impedimento.

Scaldamuscoli

Gli scaldamuscoli sono un accessorio sportivo realizzato in lana, fibra sintetica o ciniglia che viene indossato nella parte inferiore della gamba quando ci si appresta ad iniziare un’attività sportiva che richiederà poi un certo impegno muscolare: in questo modo il muscolo verrà mantenuto al caldo anche nelle pause tra un esercizio e l’altro, evitando dolorosi strappi o altri inconvenienti. Solitamente sono utilizzati nelle discipline come la danza o la ginnastica artistica e raggiunsero la loro massima popolarità anni addietro grazie a film di culto come Flashdance e Saranno Famosi, tanto da diventare anche un accessorio di tendenza che veniva utilizzato nella vita quotidiana e non solo durante lo svolgimento dell’attività sportiva.

Gilet o giubbetto

Gilet e giubbetti leggeri sono un accessorio che non ha molto senso utilizzare in palestra ma che diventa un ottimo alleato nel caso di chi pratica sport all’aperto come la corsa, il jogging e qualsiasi altra attività durante la quale si rischia di essere esposti a correnti di aria fredda. Utilizzare questo accessorio aiuterà a preservare la temperatura corporea evitando il disperdersi del calore e proteggendo contro il freddo.

Asciugamano

L’asciugamano è un accessorio consigliato a chi frequenta le palestre e le sale attrezzi, anzi spesso il regolamento di queste palestre lo prescrive come obbligatorio, in quanto non serve solo a detergersi il sudore ma anche a isolare il corpo dagli attrezzi, dai tappetini e dalle panche che vengono utilizzate da molte persone nel corso di una giornata, assicurando la massima igiene possibile.

Tappetino

Il tappetino è un accessorio che nella maggior parte dei casi viene messo a disposizione dalle stesse palestre a chi ne vuole fare uso per eseguire addominali o altri esercizi da terra, anche se non sono poche le persone che scelgono di utilizzarne uno personale. Nel caso quindi in cui si decida di acquistarlo, bisogna assicurarsi che sia realizzato con un materiale resistente e facilmente lavabile, antiscivolo, leggero e morbido, di modo che possa essere comodamente arrotolato per trasportarlo o per riporlo nel proprio armadietto.

Scegliere l’abbigliamento per sport e palestra: i produttori

Lo sport viene praticato praticamente da sempre e sono molte le marche che sono nate, consolidandosi negli anni grazie all’innovazione e alla ricerca di materiali sempre nuovi, per rispondere alle molteplici esigenze di ogni genere di sportivo. Ci sono marchi storici che da sempre si accompagnano al mondo dello sport, marchi nuovi ed originali e marchi di nicchia. Ecco un breve elenco di firme per chi vuole il meglio dal proprio abbigliamento sportivo.

  • Lotto
  • Dimensione Danza
  • Nike
  • Adidas
  • Asics
  • Freddy
  • Fiorucci

Scegliere l’abbigliamento per sport e palestra su internet

Come praticamente qualsiasi cosa che si possa acquistare e ricevere in una spedizione, anche l’abbigliamento sportivo ha subito il fascino della rete, cono una grande diffusione nei meandri del web. Se prima infatti per acquistare abbigliamento specifico per un determinato sport bisognava recarsi in un punto vendita specializzato, oggi bastano pochi click per accedere a negozi virtuali che mettono a disposizione le migliori marche, ottimi rapporti qualità prezzo e un vastissimo assortimento, tutto da esplorare per poter incontrare il capo che serve, scegliendo il modello, la marca, il colore e la taglia in base alle proprie esigenze.

I prodotti nella maggior parte dei casi si possono acquistare direttamente dai siti pagando con carta di credito o altri metodi di pagamento elettronici come PayPal, o direttamente dai siti delle case produttrici o presso grandi magazzini virtuali dell’abbigliamento sportivo che radunano tutte le marche, dalle più grandi alle più piccole, dalle più famose alle più conosciute, dalle più care alle più economiche. Per andare incontro ai gusti e alle possibilità di tutti. L’importante, se si desidera effettuare uno di questi acquisti, è di assicurarsi della taglia e delle misure per essere sicuri di effettuare un acquisto intelligente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *